Menu

Roma. Lavori in corso per aprire lo Skull pub nei locali occupati da Forza Nuova in Via Taranto.

Nonostante le numerose denunce del Coordinamento antifascista del VII Municipio, si aggrava la situazione. A Via Taranto 57, l’occupazione dei locali ATER da parte di Forza Nuova aggiunge abuso su abuso: sono in corso lavori per aprire lo “Skull pub”. I ragazzi che frequentano il locale indossano magliette con la scritta “Cova la rabbia” frase di una canzone che definisce i partigiani assassini.

Quali autorizzazioni per i lavori? Quali per le somministrazioni di alimenti e bevande?

La situazione richiede, come sollecitato oramai da oltre due anni, lo sgombero immediato dei locali abusivi. Occorre subito l’intervento di controllo della Polizia Locale, della Prefettura, della ASL, dell’Ater in primo luogo. Il Municipio VII e il Comune di Roma devono farsi carico di questo problema non rinviabile.

Altresì intollerabile è che il luogo dell’omicidio di un pluripregiudicato fascista a Via Lemonia divenga “luogo di culto” con continui atti intimidatori verso i passanti.  Chiediamo fermamente di mettere fine a questo abuso di spazi pubblici.

È ora di agire. Il Coordinamento richiama fermamente il VII Municipio a convocare il Tavolo permanente promesso nei mesi scorsi con l’approvazione della mozione sulla applicazione dei valori costituzionali.

Il Coordinamento rinnova la propria solidarietà alle lavoratrici e lavoratori di Roma Metropolitane sindacalisti e politici colpiti il 1° ottobre a Via Tuscolana dalla violenta azione repressiva. Il Coordinamento è altrettanto solidale con Lucha y Siesta per la difesa della Casa delle Donne.

Il Coordinamento Unitario Antifascista e Antirazzista nel VII Municipio

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa
Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.