Menu

La campagna per i Cinque Cubani: testimonianze

773 visualizzazioni

 

Un grande nastro giallo di solidarietà per i 5 rivoluzionari cubani avvolge tutta Italia

La Rete dei comunisti, dopo le tante attività politiche e culturali di tutto il mese di settembre, ha organizzato il 29 e 30 settembre una mobilitazione nazionale nell’ambito della campagna internazionale “i nastri gialli di solidarietà per i 5 “.

La  nostra mobilitazione italiana si unisce alle attività politiche e culturali che si sono tenute in tutto il mondo e promosse dal Comitato Internazionale per la libertà dei 5, già a partire dal 12 settembre, giorno del compimento del quindicesimo anno di ingiusta carcerazione dei compagni cubani prigionieri dell’impero USA.

Centinaia nel mondo sono stati i comitati nazionali per la libertà dei 5, le associazioni, le organizzazioni,i partiti comunisti e progressisti, che hanno dato il loro sentito e nobile contributo con le più diverse, articolate ed efficaci azioni di mobilitazione militante. La Federazione Sindacale Mondiale, a cui la Unione Sindacale di Base- USB è da anni affiliata,  con tutti i sindacati aderenti ha dato come sempre  la convinta militante e forte adesione e partecipazione a questa campagna internazionale.

Per tutto il mese di settembre e i questi primi giorni di ottobre è continuata  e seguirà l’attività di informazione e sensibilizzazione in tutte le più importanti città italiane distribuendo volantini sul caso dei compagni cubani prigionieri dell’impero USA, ed esponendo manifesti e striscioni e inondando di fiocchi gialli molti uffici, posti di lavoro, scuole, università e il centro storico di tante città e facendone dono a tantissimi lavoratori, studenti, turisti che chiedendone in perché si informavano ed esprimevano la loro costernazione per questo drammatico caso di ingiustizia che non conoscevano e solidarizzando con i compagni cubani e i loro familiari.

Anche in questi due giorni di mobilitazione nazionale,Insieme ai compagni del Capitolo italiano della Rete in Difesa dell’Umanità (e in particolare di Nuestra America, CESTES, Contropiano, Radio Città Aperta e Natura Avventura edizioni e il Laboratorio Europeo di Critica Sociale), la Rete dei Comunisti ha effettuato volantinaggi informativi, sono stati attaccati striscioni, manifesti in tante importanti città italiane-come Milano, Roma, Bologna, Napoli, Pisa, Arezzo, Padova,Terni, Aversa, coinvolgendo nella mobilitazione vari centri sociali, associazioni, collettivi e intervenendo in posti di lavoro come ministeri, ospedali, enti pubblici,nelle università suscitando grande curiosità, partecipazione e solidarietà da parte di studenti, docenti,attivisti, lavoratori e tanti militanti dell’ Unione Sindacale di Base-USB.

Tante, lunghe e partecipate sono state le notizie e articoli quotidiani pubblicati sui siti www.nuestra-america.it, www.contropiano.org, www.retedeicomunisti.org,e le trasmissioni in diretta a Radio Città Aperta con interviste e collegamenti nazionali e internazionali anche a Cuba per seguire come si stanno svolgendo queste importanti giornata di lotta.

Esprime il più vivo ringraziamento ai compagni delle organizzazioni del sindacalismo di classe conflittuale, ai collettivi, associazioni,ai centri sociali, alle radio e strutture realmente indipendenti dell’informazione di classe e internazionalista, e in particolare al collettivo Militant e a tutte le strutture del Capitolo Italiano della Rete in Difesa dell’Umanità,per aver aderito alle mobilitazioni e iniziative promosse dalla  Rete dei Comunisti e apportato con tanta passione il loro sempre e comunque importante e significativo contributo di attivismo militante a queste giornate di lotta,esprimendo così nella pratica rivoluzionaria il più profondoo, vero e sentito sentimento politico  di solidarietà internazionalista a questa battaglia di libertà,antimperialista, anticapitalista e in difesa dei 5 compagni cubani e dei diritti all’autodeterminazione dei popoli.

Liberi subito i compagni rivoluzionari cubani prigionieri degli Usa!!!

Sempre al fianco di Cuba rivoluzionaria socialista!

Con i popoli e i governi dell’Alba per il socialismo nel XXI secolo!

No alle aggressioni e le guerre imposte dagli imperialismi contro l’autodeterminazione dei popoli!

Rete dei comunisti

clicca qui per Il reportage con le foto e le corrispondenze sulle iniziative nelle varie città


- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *