Menu

Effetti collaterali delle elezioni francesi: crolla il prezzo del petrolio

236 visualizzazioni

Listini del petrolio in pesante caduta sui mercati asiatici dopo la tornata elettorale in Francia e Grecia. Il Wti con consegna a giugno torna ai minimi da oltre 4 mesi, perdendo il 3,2% a 95,34 dollari. In calo anche il Brent europeo (-0,7%) a 112,39 dollari.

Il senso è controintuitivo, ma semplice: i “mercati” scommettono sul fatto che Hollande provocherà – anche indipendentemente dalle sue intenzioni – una revisione delle politiche europee in senso contrario al “rigore” fin qui seguito. Ciò viene visto come un’accelerazione della crisi, un aggravamento; e se la crisi peggiore si consuma meno petrolio. Quindi il prezzo cala.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *