Menu

Come fazioni del Circo

L’attività delle fazioni del circo, divise nei due gruppi dei Verdi e degli Azzurri, caratterizza la vita urbana delle maggiori città del-l’impero romano tra V  e VII secolo (…) La violenza e le rivolte da loro provocate sarebbero invece da spiegare non come forme di lotta politica, bensì come manifestazione di teppismo e vandalismo urbano, condotti da bande legate al mondo della competizione sportiva e in parte formate da criminali e balordi… E tuttavia, la completa “depoliticizzazione” del ruolo delle fazioni non spiega le ragioni profonde delle esplosioni di violenza che caratterizzano l’attività di queste associazioni”(…) Ma è la capacità delle fazioni di dare voce alle masse urbane che spiega la loro importanza nel tessuto urbano dell’Oriente romano. Da questo punto di vista, le fazioni svolgono un ruolo politico nella vita delle città tardo antiche, dal momento che “dare voce” significa anche controllare e indirizzare le espressioni di plauso, malcontento e protesta delle masse….

 

(Da “Il ruolo politico delle fazioni del Circo a Costantinopoli)

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.