Menu

In Ucraina l’Italia gioca con il fuoco. Armi italiane a Mariupol

A Mariupol nella sede dell’OSCE (l’organizzazione europea che sovraintende alla sicurezza) c’è stato un ritrovamento inquietante. Temiamo che non sarà il primo e neanche il più imbarazzante per il governo italiano.

Nel garage dell’edificio dell’OSCE in Primorsky Boulevard, 25, è stato trovato un deposito di bombe di mortaio di fabbricazione italiana. Le etichette sulle casse indicano che sono state imballate per la spedizione dall’aeroporto militare di Pratica di Mare l’11-3-22 in una spedizione coordinata dal Comando Operativo Interforze situato all’ex aeroporto di Centocelle a Roma.

Proprio ieri a ridosso di questa base militare c’è stato un nuovo presidio di protesta contro la guerra e l’invio delle armi italiane in Ucraina. FERMIAMOLI!!!!

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

2 Commenti


  • Marcos53

    Tutti al servizio degli Stati Uniti, oramai ogni pensiero non allineato va condannato…in questo festival dell’ipocrisia il governo Italiano gioca sporco calpestando la Costituzione e il buon senso per salvaguardare ogni spazio che possa portare a un tavolo della pace….d’altronde con questi cialtroni seduti alle Camere non vedo lumi di pace.


  • Tina

    il parlamento italiano continua a tacere??!! Chi rappresenta?Non nel mio nome…sono cose che non scorderò a tutte le prossime elezioni. Tutte le mie convinzioni, le mie appartenenze valoriali sono state stravolte, la guerra è la tomba della verità, ma a volte a chi vuol vedere apre bene gli occhi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.