Menu

Libia: la Russia blocca le attività di Gheddafi nel paese

Il presidente russo Dmitri Medvedev ha annunciato oggi che il leader libico Muammar Gheddafi e la sua famiglia non potranno entrare in Russia e che sarà bandita la possibilità di condurre operazioni finanziarie libiche in territorio russo.

In un decreto, citato dall’agenzia Interfax, viene stilato un elenco «di 15 persone per le quali è vietato entrare in territorio russo e passare attraverso esso». La decisione arriva come applicazione delle sanzioni imposte dalle Nazioni Unite nei confronti del regime di Gheddafi. Il 26 febbraio l’Onu ha adottato una serie di sanzioni, tra cui un embargo sulla vendita di armi alla Libia, il divieto di viaggi per il colonnello e il congelamento dei suoi beni.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.