Menu

Francia: l’estrema destra non voterà nè Hollande nè Sarkozy

L’estrema destra francese conferma la sua indipendenza rispetto alle elezioni presidenziali che si terranno domenica. Forte del suo risultato eccezionale al primo turno, la leader del Front National Marine Le Pen ha confermato stamattina che il suo movimento non darà nessuna indicazione di voto. Nè per Francois Hollande, definito «falsa speranza», nè per il presidente uscente Nicolas Sarkozy, definito invece «nuova delusione».
Lo ha spiegato la figlia del fondatore del FN davanti e decine di migliaia di sostenitori scesi in piazza per la ormai tradizionale sfilata dell’estrema destra in ricordo dell’eroina nazionale e simbolo nazionalista Giovanna D’Arco.

«Voi voterete liberamente, secondo coscienza» ha detto Marine Le Pen ai suoi, annunciando che lei metterà nell’urna una «scheda bianca». «La battaglia storica» del Fronte nazionale – ha detto prendendo la parola in place de l’Opera a Parigi – «è soltanto all’inizio», dopo il grande risultato del primo turno, il record storico del Fn alle presidenziali (17,9%). «Questo risultato è entusiasmante – ha continuato – poichè dimostra che la grande missione di risanamento ed emancipazione è cominciata contro tutto e contro tutti coloro che hanno insinuato il dubbio nella nostra capacità di ripresa». Fra i responsabili di questo «dubbio», la Le Pen ha citato «il Medef (la Confindustria francese) e la Cgt (sindacato di tendenza comunista), l’Ump e il Ps (i partiti di Sarkozy e Hollande), i comunisti rivoluzionari e i grandi ‘patron’ della Borsa, tutti quelli che hanno reso il nostro paese una sala d’attesa di stazione ferroviaria e il nostro futuro un punto interrogativo». Quanto ai due contendenti del ballottaggio per le presidenziali di domenica prossima, la Le Pen li ha accusati entrambi di «mentire»: «nessuna delle riforme che propongono sarà realizzata», ha affermato. Infine, la leader del Fn ha rivendicato l’appropriazione di idee dell’estrema destra da parte di Sarkozy e Hollande, che hanno tentato di recuperare voti: «parlano come noi, le nostre idee saranno al potere, ed è per questo che la nostra battaglia storia è soltanto all’inizio, noi siamo la bussola della vita politica francese».

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.