Menu

Siria: attentati qaedisti, strage di bambini in quartiere alawita

Almeno 27 morti e oltre 70 feriti: è per ora questo il tragico bilancio di un duplice attentato a Homs, in Siria. Gli attacchi sono stati compiuti da due kamikaze, uno dei quali si è fatto saltare in aria vicino a una scuola proprio mentre gli studenti stavano uscendo dall’edificio. Per questo tra le vittime ci sono molti bambini. Il secondo attacca suicida è stato condotto contro l’ospedale del quartiere Akrouma, sempre ad Homs.

Entrambi gli attentati hanno colpito il quartiere di Akrameh, a maggioranza alawita, la comunità che più di ogni altra si oppone al terrorismo dei fondamentalisti sunniti inquadrati nelle varie organizzazioni jihadiste interne o in competizione alla cosiddetta ‘opposizione siriana’.  
La città di Homs, dopo due anni di aspri combattimenti, era tornata sotto il controllo governativo a maggio, dopo il ritiro dei ribelli ormai sconfitti militarmente, che aveva permesso il rientro dei residenti nelle loro case. 
Nelle ultime ore truppe siriane hanno ripreso il controllo di due roccaforti dei ribelli nella provincia di Hama nell’ambito dell’offensiva su larga scala di Damasco contro i ribelli nel centro e nel sud della Siria.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.