Menu

Confederazione Cobas: no all’estradizione di Lander Fernandez

Comunicato della Confederazione Cobas sull’estradizione di Lander Fernandez

Il giovane compagno basco Lander Fernandez verrà estradato in Spagna !
Il 16 aprile la Cassazione ha preso questa lapidaria decisione su richiesta dello stasto spagnolo, che vuole detenerlo nelle loro famigerate galere in quanto condannato su sole segnalazioni poliziesche ” per aver partecipato ad una manifestazione di protesta dove venne incendiato un bus”.
Ha prevalso la ” ragion di stato”, la codina osservanza dei trattati di estradizione che non tengono in alcun conto della esclusiva oppressione dello stato spagnolo contro il popolo basco, tutt’ora a decine di anni dalla fine della dittatura franchista.
Lo “spazio giuridico europeo”, è una gabbia che contrasta nettamente le direttive sul rispetto delle libertà fondamentali , quali la ” dichiarazione universale dei diritti dell’uomo” sottoscritta da Italia e Spagna, che contiene esaltata l’accoglienza del diritto di asilo politico, cosa che il governo e la legge ordinaria hanno negato a Lander, già detenuto in Italia.
La vicenda di Lander ci mostra quanto è sporca la politica difronte ai diritti!
Lander ha accettato di combattere questa difficile battaglia ben conoscendo le conseguenze repressive.
Gli siamo stati a fianco, lo faremo fino in fondo per contrastare l’estradizione. Ed anche oltre, per rivendicare insieme ai compagni baschi la sua liberazione dalla detenzione spagnola.
LIBERTA’ PER LANDER , LIBERI TUTTI

Confederazione Cobas

Leggi anche: 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.