Menu

Libia. Non sono umane le ossa trovate nelle “fosse comuni”

Per la Stampa i morti sono 2000, scendono a 1700 sul Corriere e a 1200 su La Repubblica. Ma sulla notizia sparata sulle fosse comuni in Libia si sente forte e nuovamente l’odore della manipolazione mediatica, esperienza non certo nuova anche nel caso della guerra libica.

I giornali italiani hanno ripreso la notiziola della “fossa comune ad Abu Slim” da Al Jazeera – una fonte che proprio sulla Libia è ormai piuttosto screditata – ma basterebbe una lettura oltre il titolo (depistante) di questo dispaccio della Cnn riportato più sotto per capire che è una bufala: NEL SITO DELLA “SUSPECTED MASS GRAVE”, NON CI SONO STATI SCAVI, E LE POCHE OSSA MOSTRATE NON SONO UMANE!! Perché continuare a prendere come oro colato le parole del Cnt? I giornali italiani sembrano non aver appreso – on non voler apprendere – la lezione dalla falsa “fossa comune” di febbraio che tanto ha contribuito alla successiva guerra e che si è rivelata un falso totale.

Tripoli, Libya (CNN) — Officials with Libya’s transitional government announced Sunday they have located a suspected mass grave thought to hold the remains of 1,270 people, victims of a 1996 massacre at Abu Salim prison.

The Tripoli site was located by revolutionaries on August 20, said Kamal el Sherif, a member of a National Transitional Council committee.

It was unclear, however, whether the site actually was a mass grave, as no excavation has taken place. Members of the media were shown bones at the site, but medics with CNN staffers on the scene said the bones did not appear to be human.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.