Menu

I volenterosi carnefici di Caracas

Le immagini e i video che seguono, mostrano due gruppi di terroristi fascisti (quelli che la Rai o La Repubblica chiamano “manifestanti pacifici” come i “ribelli moderati” in Siria) in azione in Venezuela. Nel primo, rincorrono un ragazzo dentro la metro ad Altamira (quartiere ricchissimo di Caracas e centro dell’azione sovversiva in corso), per poi bruciarlo vivo così come avevano fatto con Orlando Figueroa e tanti altri; nel secondo video, si accaniscono con il corpo bruciato di un cadavere ucciso poco prima.

Venezuela, terroristi attaccano cadavere bruciato vivo

IMMAGINI FORTI. SCONSIGLIATE AD UN PUBBLICO SENSIBILE.Nel video terorristi fascisti in venezuela (Lecheria) che si accaniscono contro un cadavere arso vivo. Non è nessuna protesta pacifica o legittima, è un crimine di odio. E' fascismo. Chi non lo condanna ma anzi lo sostiene (Mogherini, ue, governi fantoccio usa, governo Gentiloni….) dovranno presto fare i conti con la storia.

Pubblicato da Alba-Press – l'AD su Mercoledì 19 luglio 2017

FASCISMO IN VENEZUELA (IN DIRETTA)

IMMAGINI FORTI. FASCISMO IN VENEZUELA (RIPRESO IN DIRETTA)Il barbaro momento in cui un gruppo di terroristi fascisti delle destre venezuelane rincorrono per linciare e bruciare vivo un ragazzo ad Altamira. Chi non condanna (classe politica europea) è complice. Chi non denuncia (media) è complice. Chi non condanna e chi non denuncia sono i Quisling del 2017.

Pubblicato da Alba-Press – l'AD su Mercoledì 19 luglio 2017

Sono immagini forti, contrarie alla storica linea editoriale del nostro giornale. Ma di fronte alla sistematica manipolazione e occultamento della realtà portato avanti da Rai o da La Repubblica sui crimini della destra venezuelana, legittimata politicamente dal Pd e dei partiti di centro-destra in Italia, è bene che alcune immagini si fissino bene nella memoria collettiva. In modo che poi nessuno possa dire “non lo sapevo”, come accadde nella Germania del 1945/46.

Il servizio di immagini e video è pubblicato contemporaneamente su Contropiano e Lantidiplomatico

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *