Menu

Stati Uniti. Commissione vota per l’impeachment di Trump ma si decide la prossima settimana

La commissione Giustizia della Camera statunitense ha approvato i due articoli di impeachment contro il presidente Donald Trump, accusato di abuso di potere e intralcio al Congresso.

La votazione è stata di 23 voti a favore e 17 contrari, con democratici e repubblicani che hanno votato secondo la linea di partito. A questo punto, il voto in aula ci sarà probabilmente la prossima settimana.

I repubblicani hanno tentato di bloccare il processo, che hanno descritto come un attacco illegittimo a Trump. Adesso ci sarà un voto completo da parte della Camera a gestione democratica la prossima settimana, con Trump che probabilmente diventerà il terzo presidente degli Stati Uniti ad essere accusato. Ma il Senato, è controllato dai repubblicani e non dovrebbe rimuoverlo dall’incarico.

“Oggi è un giorno solenne e triste”, ha detto ai giornalisti il ​​presidente della Commissione Jerrold Nadler, dopo la sessione, che procede per la terza volta nella storia degli Stati Uniti a raccomandare l’impeachment di un presidente.

Pare che Trump abbia dato di matto scatenando una valanga di tweet contro tutto e tutti e battendo il record di tweet nel giorno in cui alla commissione giustizia si è dibattuto sul suo impeachment. I media riferiscono che tra tweet e post ritwittati, Trumpo abbia twittato ben 115 volte attaccando a tutto campo, da Greta Thunberg a Joe Biden.

 

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.