Menu

La Spagna arresta Anatoli Sharí, blogger accusato dall’Ucraina di tradimento

La polizia nazionale ha arrestato a Tarragona il giornalista e blogger Anatoli Sharí, accusato di tradimento dalle autorità ucraine. Sharí è stato arrestato “in virtù di un mandato d’arresto internazionale”.

Dopo essere apparso all’Audiencia Nacional, Sharí è stato rilasciato con misure precauzionali ed è in attesa di una decisione sulla sua richiesta di estradizione.

L’Ucraina, che sta cercando la sua estradizione, dice che farà tutto il possibile per ottenere Shari.

L’SBU accusa Shari di aver violato due articoli del codice penale dell’Ucraina: l’articolo 111 (alto tradimento); e l’articolo 161 (violazione del principio di uguaglianza dei cittadini sulla base di razza, nazionalità, credenze religiose, disabilità e altro).

Secondo gli investigatori dell’SBU, Shari “ha svolto attività illegali dannose per la sicurezza nazionale dell’Ucraina nel campo dell’informazione“.

L’indagine rileva che Shari diffonde disinformazione al servizio della Russia e potrebbe essere condannato a più di 15 anni di carcere.

Nel giugno 2019, ha lanciato un proprio partito con il suo nome che ha partecipato alle elezioni parlamentari del 2019 con un programma a favore dell’annessione della Crimea alla Russia. Ha ottenuto il 2,23% dei voti.

L’Ucraina sta usando le istituzioni spagnole per attaccare un avversario. La Spagna pensa di avere a che fare con un paese democratico e un sistema di giustizia indipendente, ma non è così“, ha dichiarato Shari in un’intervista. https://www.eldiario.es/internacional/espana-detiene-anatoli-shari-bloguero-prorruso-acusado-ucrania-traicion_1_8967116.html?fbclid=IwAR0JWXduz6I9lGdV1OrO1jpWqLhGTjRyDMxF2KkpPNEt2Nt0exLOynHpFc8

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.