Menu

Firenze. Gli studenti contestano il “governatore”

Il blitz degli studenti dei Collettivi nell’Aula Magna dell’Università di Firenze ha costretto il governatore di Bankitalia Ignazio Visco a interrompere la sua lectio magistralis.

Solo quando la polizia è riuscita a far uscire dall’Aula Magna gli studenti, il governatore ha  potuto riprendere la sua conferenza, dopo circa 15 minuti di interruzione. La polizia è andata per le spicce e c’è più stato assai più di qualche calcio e spintone per fare uscire gli studenti dall’Aula Magna. “Un episodio simile a quello di appena due giorni fa, quando il senato accademico votava l’ingresso dei privati nell’università e gli studenti venivano tenuti fuori dalla polizia” denuncia il Collettivo di Scienze Politiche.

“Contro la crisi e l’austerità fuori Bankitalia dall’Universita”. Questo uno degli slogan scanditi dagli studenti dei collettivi di sinistra che hanno contestato il governatore. Gli studenti hanno anche diffuso alcuni volantini in cui spiegavano i motivi della contestazione contro Visco ma anche contro la Bce e il governo di Mario Monti.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.