Menu

Quasi 2.700 lavoratori morti nei cantieri della Coppa del Mondo in Qatar

Centinaia di lavoratori muoiono ogni anno sui siti della Coppa del Mondo 2022 in Qatar, secondo il The Guardian. Tra il 2012 e il 2018, quasi 2.700 persone hanno perso la vita. In un rapporto pubblicato venerdì 11 ottobre, le Nazioni Unite chiedono alle autorità dell’emirato di proteggerle dal caldo.

Secondo il quotidiano britannico, centinaia di migliaia di lavoratori sono esposti a temperature superiori a 45° C 10 ore al giorno. Queste condizioni hanno, secondo i cardiologi, un legame diretto con la morte di centinaia di persone ogni anno. I loro corpi di solito non sono sottoposti ad alcuna autopsia.

Tra il 2012 e il 2017 sono morti 1.025 nepalesi, tra cui 676 per “cause naturali”, ovvero infarto o insufficienza respiratoria. Gli indiani ad aver perso la vita tra il 2012 e agosto 2018 sono 1.678, tra cui 1.345 per “cause naturali”.

 Mentre alcune famiglie non richiedono un’autopsia per rimpatriare il corpo il più presto possibile, altre riferiscono di non essere mai state consultate.

* da Ulyces

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.