Menu

Scandicci. Sciopero territoriale contro i licenziamenti politici alla CSO

Contro il licenziamento dei due delegati sindacali Paolo e Andrea, USB ha proclamato per la giornata di lunedi lo sciopero generale di 8 ore in tutti i settori produttivi della Toscana non interessati dalla legge 146/90.

Oggi una manifestazione di lavoratori e delegati si è svolta davanti allo stabilimento della CSO a Scandicci in provincia di Firenze.

“La proclamazione di uno stato di agitazione con una richiesta di confronto e la necessità che l’azienda corrisponda il nuovo premio di risultato. È bastato questo alla CSO srl di Scandicci per licenziare in tronco due nostri delegati sindacali: Paolo Bonardi e Andrea Sarti” denuncia l’Usb in un comunicato.

Si tratta di un attacco gravissimo, che devasta le famiglie di Paolo e Andrea, colpevoli di aver svolto al meglio il loro ruolo su mandato di un’assemblea dei lavoratori. “Un tentativo di mettere a tacere un’organizzazione sindacale come USB che si batte in maniera concreta per i diritti e la dignità dei lavoratori e delle lavoratrici”.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.