Menu

I “No Debito” in assemblea

Opposizione frontale al governo Monti – il “governo unico delle banche” – una campagna di massa contro il pagamento del debito italiano, un referendum sui diktat dall’Unione Europea e il pareggio di bilancio in Costituzione imposti all’Italia, una manifestazione nazionale a febbraio nella “capitale finanziaria” del paese: Milano. L’assemblea sarà introdotta dalla relazione di Giorgio Cremaschi. I lavori saranno trasmetti in diretta streaming su Libera Tv (http://www.libera.tv )

Sono questi alcuni di temi che verranno discussi oggi a Roma nella seconda assemblea nazionale del movimento “No Debito”. Il movimento nato il 1 ottobre scorso, con una prima e partecipatissima assemblea al Teatro Ambra Jovinelli di Roma convocata dalle centinaia di firmatari dell’appello “Dobbiamo fermarli!”, in questi mesi ha lavorato alla sua estensione territoriale e alla definizione dei suoi obiettivi. Nelle scorse settimane si sono tenute assemblee pubbliche nella principali città italiane e hanno cominciato a nascere i comitati locali “No Debito” che affiancheranno il coordinamento nazionale che vede al proprio interno sia personalità che sindacati, organizzazioni, associazioni, riviste e strumenti di comunicazione.

Drastico e negativo è il giudizio sulla natura e gli obiettivi del governo Monti, non solo per l’attacco sul piano economico/sociale ma anche per l’emergenza democratica che sta determinando nel paese.

L’assemblea nazionale oggi inizia alle 10.00 al teatro Tendastrice (via Perlasca 59, zona Prenestina) e si concluderà nel pomeriggio per consentire a tutet le realtà locali e nazionali e ai vari ospiti di poter intervenire. 

Informazioni utili su: www.nodebito.it

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.