Menu

Crisi sanitaria a Bologna. Presidio all’Ausl

Potere al Popolo organizza per venerdì 22 alle ore 10 un presidio alla sede legale dell’AUSL in Via Castiglione per chiedere un incontro al direttore generale a riguardo della situazione di crisi sanitaria, il saturamento delle terapie intensiva e la mancata attuazione da marzo delle misure necessarie, a partire dalla requisizione delle strutture private.

Il Direttore dell’AUSL Bordon ha informato la stampa che su 120 posti in terapia intensiva e sub intensiva, 110 sono occupati e il personale è di nuovo allo stremo, tanto che si rischia un’ulteriore diminuzione delle altre prestazioni per coprire l’emergenza COVID19.

Dopo quasi un anno ci ritroviamo alla situazione di Marzo, col sistema quasi al collasso e la medicina ordinaria sacrificata. Questa è la conseguenza della scelta di convivere col virus presa dal governo sotto la spinta di Confindustria e di chi non ha mai voluto interrompere il profitto.

Noi lo diciamo da marzo, convivere col virus è una scelta suicida che porta alla privazione del del diritto alla salute per tutte e tutti. Da marzo diciamo che bisogna affrontare di petto il problema, fare chiusure vere, sostenere chi non può più lavorare, assumere stabilmente il personale necessario e requisire le strutture private che in questo momento cercando di fare profitto sull’emergenza.

Le responsabilità del governo nazionale e di quello regionale sono gravissime e all’AUSL, che è espressione diretta della regione, vogliamo portare delle domande precise:

– Cosa ha fatto l’AUSL per assumere in maniera stabile il personale necessario?

– Qual è la disponibilità di posti letto e prestazioni nel privato?

– Perché, invece di far saltare le prestazioni nel pubblico, non si obbliga il privato a coprire quelle prestazioni?

Ci vediamo venerdì 22 alle ore 10 alla sede legale dell’AUSL in Via Castiglione 29

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.