Menu

Roma. Stop alle privatizzazioni dei servizi pubblici locali

Lunedi 13 giugno è una giornata nazionale di protesta contro le privatizzazioni dei servizi pubblici locali prevista dal Testo Unico approntato dal governo Renzi.

Il progetto del governo è una pericolosa operazione di svendita a società private di tutti i servizi pubblici locali- dai trasporti all’acqua, dai rifiuti agli asili nido – sottraendoli così al bene pubblico.

Le privatizzazioni realizzate fino ad ora sia a Roma che in tutto il paese, hanno portato a:

  • Aumento delle tariffe dei servizi (vedi le bollette di acqua, luce, gas, biglietti dei trasporti, asili)
  • Peggioramento della qualità dei servizi e aumento delle truffe ai danni degli utenti con la scusa del libero mercato;
  • Peggioramento delle condizioni di lavoro e dei salari dei lavoratori delle aziende privatizzate (vedi le linee di trasporto in periferia privatizzate dall’Atac);
  • Aumento e non diminuzione del debito del Comune di Roma (che è cresciuto nonostante la privatizzazione dell’Acea, di parte dell’Atac, della Centrale del Latte, dei servizi di assistenza, degli asili nido o l’esternalizzazione di molti servizi a cooperative e società private).

La Carovana delle Periferie dice no alle privatizzazioni dei servizi e aumento delle assunzioni per migliorarli e protesterà sotto le sedi direzionali dell’Acea, dell’Atac e dell’Ama.

Lunedi 13 giugno partenza alle ore 16.30 all’Acea (Piramide), passaggio alle 18.00 all’Atac (via Prenestina), conclusione all’Ama (via Togliatti/Cinecittà) alle ore 19.00.

Invitiamo tutte e tutti a mettersi in carovana con macchine, moto, bici o a farsi trovare agli appuntamenti. Diciamo Stop alle privatizzazioni e al Testo Unico del governo previsto dal decreto Madia

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.