Menu

Roma. Tevere inquinato, morìa di pesci. Blitz di Potere al Popolo in Campidoglio

Potere al Popolo ha denunciato sotto al Campidoglio lo stato di incuria in cui continua a essere abbandonata la nostra città e accusa l’amministrazione comunale e regionale dell’ennesimo atto di menefreghismo politico e civile con cui il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico trattano il nostro territorio.
È infatti una settimana oramai che quintali di pesce morto invadono le acque e le sponde del Tevere. Ma invece di fornire una risposta efficace per il bene della popolazione, le due giunte non fanno nient’altro che rimpallarsi le responsabilità su quale ente debba essere l’incaricato alla rimozione delle carcasse.
Una situazione che ha del surreale. I partiti al governo delle istituzioni continuano a usare una logica emergenziale per far ingoiare le soluzioni più drastiche, e spesso meno efficienti, alla popolazione romana.
L’acqua è il bene più prezioso e quello che a Roma è gestito peggio! Non si può immaginare una gestione peggiore di quella messa in campo da ACEA in tutti questi anni. La rete perde quasi la metà dell’acqua potabile che porta, una cifra enorme e ogni anno con gli allagamenti è sempre peggio, mente adesso “scopriamo” che quella del Tevere ammazza anche la propria fauna. Un disastro ecologico!
Se questa è la situazione, allora è il momento che noi, lavoratori, studenti, precari, donne, pensionati, immigrati che viviamo la città prendiamo il controllo delle istituzioni per assicurare un’amministrazione degna di questa nome, quella che, a dispetto di tutte le promesse, a Roma manca da almeno trent’anni.
Un controllo popolare diretto, che imprima un cambio di direzione serio al futuro della città, da troppo tempo vittima della speculazione privata, del malaffare e della lontananza della politica dai bisogni dei romani.
Per questo siamo qui in Campidoglio, con una prova tangibile dell’inadeguatezza di tutta la classe politica odierna, per dar voce all’unica vera opposizione forte in città, contro il tradimento di chi ha millantato favole, finendo per farci annegare nella puzza di pesce morto.
Siamo qui per prenderci le istituzioni e trasformarle in favore degli abitanti, per il controllo popolare di Roma Città Pubblica!

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.