Menu

Vicenza. Ava, sciopero di 48 ore il 21 e 22 giugno 2022

Lavoro usurante e carenza di personale. bassi stipendi: aumento del premio aziendale, rivendicazione del 4 livello, aumento dei buoni pasto.

Elezioni RSU mai convocate,

dopo l’incontro negativo in Prefettura, dopo lo sciopero di 2 ore del 7 giugno la mobilitazione dei lavoratori della raccolta rifiuti continua:

il 21 e 22 , in piena estate, non effettueremo la raccolta delle immondizie nei comuni che si servono di AVA.

La responsabilità di questo va ricercata nella Direzione dell’ azienda sorda alle richieste dei lavoratori.

Lavoratori che sono disponibili ad ulteriori sacrifici con ulteriori scioperi se non otterranno quanto richiesto.

I sindaci dei comuni non possono rimanere fuori da questa vertenza, ricordiamo che sono i proprietari di Ava e sono pure responsabili della salute pubblica.

Pertanto chiediamo ai sindaci dei comuni e al Prefetto di convocare USB e Ava con lo scopo di raggiungere un accordo aziendale che accolga le richieste dei lavoratori.

P.s. La Prefettura, incredibilmente, dispone la precettazione!

USB-AVASrl-secondaconvocazioneperconciliazioneinlimine-signed.pdf

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.