Menu

Genova. Vittoria dei lavoratori dell’Amiu. Stoppata la privatizzazione

1668 visualizzazioni

La notizia si era diffusa già all'inizio della mattina. Mentre i lavoratori AMIU di USB e ULA sfilavano in corteo dal deposito Volpara verso il centro, il centrosinistra genovese costringeva il Sindaco Doria a rinunciare alla delibera di privatizzazione di AMIU. Arrivato davanti al Comune, il corteo dei lavoratori può dunque festeggiare. La delibera è stata bocciata per la terza volta e AMIU rimane in mano pubblica.  Il video dove i lavoratori  festeggiano la vittoria

E' stata una battaglia durata mesi ma, alla fine, i lavoratori hanno vinto. Lo hanno fatto nonostante il lavoro sporco della Cgil, nonostante le ripetute minacce di default finanziario dell'azienda, nonostante avessero contro la stampa cittadina. La delibera passa quindi alla nuova giunta che si dovrà insediare dopo le elezioni di giugno. Ma i lavoratori hanno giurato che la lotta continuerà.

Per quel che vale il PD e il centrosinistra sono stati sconfitti e qualunque sia la nuova maggioranza troverà lavoratori che non si arrendono. Nel frattempo i vari candidati alle elezioni di giugno in piazza non si sono visti se non come comparse. A cantare Bella Ciao erano solo i lavoratori e i sindacati che lottano. Il PD e il centrodestra sono il partito delle privatizzazioni ma anche gli altri candidati maggiori non prendono posizione netta contro la svendita del patrimonio pubblico. In attesa di una rappresentanza politica di queste lotte, la resistenza continua e, ogni tanto, vince.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *