Menu

Roma, 20 settembre incontro sulla situazione in Colombia

L’assemblea della Casa della Pace è organizzata dalla  Rete dei Comunisti, fa parte di un giro di iniziative in diverse città italiane da diverse realtà del movimento di classe. Il Movimiento Marcha Patriotica raccoglie oltre 2000 organizzazioni e strutture radicate nei settori popolari colombiani.

Questo movimento di contadini, studenti, indigeni e lavoratori, mentre promuove straordinarie iniziative di piazza a sostegno del processo di pace, reclama al pari dei movimenti sociali e politici che stanno attraversando l’America Latina :

“la trasformazione strutturale del modo di produzione per garantire  diritti umani integrali, umanizzare e rendere degno il lavoro” . Siamo di fronte all’ennesimo prodotto di quel laboratorio politico che sta crescendo nel continente Rebelde, così interno alla lotta di classe e ai processi di trasformazione politica e così distante dalle logiche di compatibilità della sinistra eurocentrica.

Il processo negoziale che si sta faticosamente avviando in Colombia ricopre una straordinaria importanza per i popoli dell’America Latina e sottolinea la capacità di strategica dei governi dell’ALBA. Con l’avvio di queste trattative è la lotta popolare, rappresentata dalle FARC-EP e dall’ELN, che viene finalmente riconosciuta dal governo colombiano e dalla comunità internazionale. Le FARC- EP dopo decenni di lotta rivoluzionaria si presentano al tavolo negoziale con il Governo Colombiano, un paese legato alle strategie USA. La traccia di accordo sottoscritto prevede  riforme sociali e democratiche, alla riforma agraria, la cessazione delle ostilità e il reintegro delle FARC-EP nella vita civile, economica, sociale e politica del paese. È prevista da parte del Governo la revisione dei processi in cui membri delle FARC-EP sono stati condannati.

Un iniziativa che si presenta estremamente interessante per quanti confrontarsi con l’ennesimo prodotto di quel laboratorio politico che sta crescendo nel continente Rebelde, così interno alla lotta di classe e ai processi di trasformazione politica e così distante dalle logiche di compatibilità della sinistra eurocentrica.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.