Menu

Catania: sospeso dal lavoro, si uccide

Un operaio di un’impresa di pulizie di 50 anni, A. L., si è suicidato stamatina lanciandosi da un balcone dell’azienda per cui lavorava, al secondo piano di un palazzo sul lungomare Ognina di Catania. Secondo una prima ricostruzione, A. L. aveva ricevuto un provvedimento di sospensione dal lavoro nell’ambito di un’inchiesta interna su dei furti in azienda. Soccorso da personale del 118 l’uomo è stato trasportato all’ospedale Cannizzaro, dove però i medici hanno potuto solo constatarne la morte.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.