Menu

Val di Susa. Fermati dalla polizia decine di No Tav. Rotto l’assedio

Ieri sera decine di fermi a Chiomonte ai danni dei No Tav da parte della polizia. Ieri sera, dopo un’iniziativa informativa che si è svolta sotto il comune e per le strade di Chiomonte proprio sul tema della militarizzazione che la valle ha dovuto subire negli ultimi giorni, circa 30 no tav sono stati circondati e chiusi in un angolo nella stazione da più di 50 agenti in tenuta antisommossa, con lo scopo di identificare e fotografare tutti. Tre persone che non avevano i documenti con sè sono state minacciate di essere portate in questura. I no tav hanno reagito facendo si di andare a casa tutti insieme, senza che nessuno sia portato via. Alle ore 22.30 il gruppo di No Tav fermati è riuscito a tornare al campeggio anche grazie all’aiuto di molti attivisti accorsi immediatamente sul luogo del fermo creando non poche difficoltà a chi pensava di far tanto il gradasso.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.