Menu

La distruzione della sanità: ora tocca al Fatebenefratelli

L’ospedale Fatebenefratelli dell’isola Tiberina, a Roma, sta collassando. Si prospetta la chiusura di tre servizi, tra cui la dialisi, e il ridimensionamento di quattro attività sanitarie. Inoltre, è probabile che 170 lavoratori verranno licenziati se la Regione Lazio non riuscirà a risolvere il problema entro la fine di ottobre. Il piano è già stato reso noto ai sindacati.

“Alla Regione Lazio non chiediamo soldi, non chiediamo di ripianare le nostre perdite, ma di trovare soluzioni alternative con la redistribuzione delle risorse o la riorganizzazione dei servizi, ad esempio diversificando le nostre attività per trovare un nuovo equilibrio” ha affermato il dg Cellucci.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.