Menu

Torino. Ambasciatore israeliano e rettore negano aula per dibattito su rapporti Italia-Israele

In vista della giornata di mobilitazione nazionale a Torino contro il vertice tra Italia e Israele, il comitato Mai complici di Israele e le altre realtà che trattano questa tematica hanno organizzato varie iniziative, tra le quali un incontro in università con il filosofo Gianni Vattimo e il professore del Politecnico Massimo Zucchetti. Quest’ultimo era stato fissato ieri 25 ottobre, a Palazzo Nuovo ma il Rettore dell’università, piegandosi alle pressioni e alle richieste fatte dall’ambasciatore israeliano, ha fatto annullare la prenotazione dell’aula destinata all’incontro dichiarandolo “fuori luogo”. Si tratta di un fatto inaccettabile e gravissimo, soprattutto perché il rifiuto a tenere un dibattito viene opposto proprio in un luogo come l’università che dovrebbe essere di libero scambio di saperi, idee e critiche e che così si impone invece come spazio rinchiuso nelle logiche di un pensiero unico e incontestabile. Quella del Rettore e dell’ambasciatore israeliano è una provocazione che rigettiamo con forza e che ci fa dire con ancora maggiore convinzione che oggi saremo ugualmente a Palazzo Nuovo a ribadire le nostre ragioni e a garantire lo svolgimento del dibattito.

 

Il prossimo 30 novembre è stata convocata una manifestazione nazionale a Torino. Il 2 dicembre proprio si terrà a Torino un vertice inter-governativo fra Italia-Israele, l’ennesima occasione per ribadire la stretta alleanza tra il governo italiano e quello israeliano, ignorando i crimini che quotidianamente vengono perpetrati contro la popolazione palestinese. Le ricadute di questi accordi coinvolgono anche il nostro territorio, con l’importazione di sistemi di sorveglianza, test di nuove armi da guerra che poi vengono utilizzate contro i palestinesi, importazioni di prodotti provenienti dagli insediamenti sionisti considerati illegali anche dalla Unione Europea.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.