Menu

Verona. Annullato il concerto dei 99 Posse

Le intimidazioni dei neofascisti contro il concerto dei 99 Posse previsto per il 4 settembre a Verona, ha indotto gli organizzatori del Vurban festival a cancellare l’evento. “Riteniamo che non ci siano sufficienti condizioni di sicurezza per il pubblico e per gli operatori coinvolti nella manifestazione per garantire lo spettacolo in questione”,affermano in una nota gli organizzatori. “Inoltre ribadiamo che, essendo una manifestazione che parla di sostenibilità e non di politica, la polemica generata, che rischierebbe di strumentalizzare l’evento, è diventata per noi insostenibile. Vrban bandisce la strumentalizzazione”. 

L’Vrban festival dichiara tra i propri valori, come si legge sulla sua pagina web dalla quale è già sparito il concerto dei 99 Posse sostituiti da un altro artista napoletano, che:  la “Mission fondamentale dell’evento è la sostenibilità intesa a 360 gradi negli ambiti sociale, ambientale ed economico.

Vrban non solo segue i parametri tecnici che lo rendono un festival a basso impatto ambientale, ma vuole incentivare il proprio pubblico a comportamenti etici e sviluppare delle azioni di marketing e comarketing per renderlo economicamente sostenbile, pur mantenendo un’altissima qualità artistica.

Le altre componenti fondamentali della mission di Vrban sono:

– Offrire al pubblico un evento d’intrattenimento di qualità, facendo leva sulla funzione socializzante e ludica della proposta artistica
– Offrire un evento dinamico, interattivo e gratuito per il pubblico
– Veicolare messaggi e contenuti di impatto sociale
– Evidenziare e promuovere le produzioni giovanili di qualità e di successo
– Offrire un Festival di riferimento per le produzioni giovanili nazionali, promuovere gli artisti emergenti e istituire un network nazionale dedicato
– Rendere visibili le produzioni giovanili alla cittadinanza e ad un vasto pubblico, affiancandole a produzioni importanti e ad artisti nazionali già affermati
– Recuperare e valorizzare un’area dismessa e dimenticata della città
– Sensibilizzare l’opinione pubblica su temi sociali di grande rilievo ed importanza per la popolazione. Vrban sostiene l’ADMOR (Associazione Donatori di Midollo Osseo e Ricerca di Verona e Provincia “Davide Biondani”) che è presente e partecipa attivamente alla manifestazione. L’evento si impegna a rispettare i valori cardine dell’Associazione definiti nel proprio statuto e nella mission”.

Come si dice, di buone intenzioni sono lastricate le vie dell’inferno. Ma almeno nella vita reale bisognerebbe saperle tutelare e difendere dalle minacce dei fascisti, altrimenti rimangono solo…. buone intenzioni.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

2 Commenti


  • Daniele

    Dite a quei porci fascisti pisciasotto del Vurban Festival che un giorno li verremo a cercare


  • maurizio

    Spero che i compagni di Verona si mobilitino per boicottare l’intero festival!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.