Menu

Napoli. Presidio domani per 10 profughi dal Mali

qui l’evento facebook: https://www.facebook.com/events/256074018094613/

Mercoledì 8 giugno, dalle ore 10 saremo in presidio sotto la Prefettura di Napoli, a piazza Plebiscito. C’è l’urgenza di ottenere un incontro con il Prefetto per risolvere la situazione in cui si trovano ingiustamente 10 giovanissimi profughi provenienti dal Mali.

Sono stati espulsi dal circuito dell’accoglienza e denunciati e lasciati letteralmente “in mezzo a una strada” perchè hanno protestato contro l’inferno che stavano vivendo all’interno dell‘Hotel Belvedere, Centro di Accoglienza Straordinaria di Ercolano.

Un centro, come tanti altri, in cui vigono condizioni assurde: nessun mediatore competente, nessuno che gli abbia mai spiegato la loro situazione giuridica, nessun percorso di accompagnamento per persone scappate dalla guerra e ritrovatesi in un Paese che non conoscono e di cui non parlano la lingua; perfino i corsi di lingua non erano portati avanti seriamente e tenendo conto delle esigenze dei ragazzi stessi. Cosa ancora più grave: ZERO ASSISTENZA SANITARIA!

Il 6 Maggio, dopo quasi due mesi di mobilitazione, viene inviata una lettera al prefetto di Napoli firmata da centinaia di persone e associazioni che chiedono di ritirare i dieci provvedimenti di allontanamento e dare avvio ai procedimenti necessari al reinserimento dei ragazzi nel circuito dell’ accoglienza. E’ stato prodotto anche un atto formale di autotutela, in cui vengono sottolineati gli errori di fatto e giuridici dei provvedimenti emanati.

In più di un mese di lotta, di solidarietà da parte di innumerevoli persone, di lettere inviate e autotutele protocollate, non siamo mai riusciti a incontrare il Prefetto di Napoli per avere una risposta nel merito delle nostre richieste.

E’ per questo che insieme ai ragazzi coinvolti abbiamo deciso di organizzare un presidio sotto la Prefettura mercoledì 8 Giugno alle ore 10, per chiedere un tempestivo appuntamento con il Prefetto e una risposta alle nostre richieste.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.