Menu

Israele. Arrestato Mahmoud Nawajaa, coordinatore del BDS in Palestina

Alle 3:30 del mattino del 30 luglio, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato nei pressi di Ramallah Mahmoud Nawajaa, il coordinatore generale del Comitato Nazionale palestinese del BDS (Boycott, Divestment, Sanctions).

I soldati hanno fatto irruzione in casa sua, lo hanno bendato e ammanettato, portandolo via dalla moglie e dai tre figli piccoli. Secondo le ultime notizie, anche dopo 24 ore dal suo arresto, non si sa ancora dove si trovi.

Mahmoud Nawajaa è stato in prima linea nell’organizzazione di base nei territori palestinesi occupati. Fermo oppositore dell’occupazione israeliana e dell’apartheid contro il popolo palestinese, ha anche criticato la proposta di annessione di parti della Cisgiordania occupata da parte di Israele come cristallizzazione di “un apartheid del XXI secolo”.

Per decenni, l’inazione e la complicità internazionale hanno permesso a Israele di violare le leggi con la sua occupazione belligerante, di far progredire la colonizzazione dei territori palestinesi occupati e di imporre un regime di apartheid sancito dal diritto interno di Israele”, ha recentemente affermato Mahmoud Nawajaa, aggiungendo che “di fronte all’annessione illegale di Israele, al suo regime di apartheid e alla negazione del nostro inalienabile diritto all’autodeterminazione, è giunto il momento che tutti gli Stati e le organizzazioni internazionali rispettino i loro obblighi legali adottando efficaci contromisure, comprese le sanzioni”.

Oltre a Mahmoud Nawajaa, altri 16 palestinesi sono stati arrestati dalle forze israeliane in diverse parti della Palestina occupata tra mercoledì e giovedì. Jamal Juma, uno dei colleghi di Nawajaa e membro del Comitato Nazionale, ha detto a Middle East Eye che “le forze di occupazione israeliane stanno attaccando qualsiasi forma di movimento di resistenza in Palestina, incluso il movimento BDS”.

Prendendo spunto dal movimento anti-apartheid sudafricano, il movimento BDS è stato lanciato dai palestinesi nel 2005 come campagna globale per il boicottaggio economico e culturale di Israele, al fine di esercitare pressioni per porre fine alla sua occupazione e all’apartheid contro i palestinesi. Israele ha cercato attivamente di sopprimere le sue attività e di screditare la sua agenda definendola antisemita.

Il Comitato Nazionale del BDS è formato da una coalizione di oltre 200 organizzazioni all’interno della Palestina occupata, tra cui vari gruppi di donne, sindacati e altre organizzazioni della società civile e politiche unite contro l’occupazione israeliana e che si battono pacificamente per il boicottaggio di Israele.

Il co-fondatore del movimento BDS, Omar Barghouti, ha rilasciato una dichiarazione in seguito alla notizia dell’arresto di Mahmoud Nawajaa e ha chiesto il suo immediato rilascio.

Il regime di occupazione militare, il colonialismo dei coloni e l’apartheid di Israele sta cercando disperatamente di terrorizzare gli attivisti palestinesi del BDS e le loro famiglie, dopo non essere riuscito a rallentare la crescita del movimento. Invitiamo tutti gli attivisti BDS di tutto il mondo a rafforzare ulteriormente la campagna BDS per dimostrare le responsabilità di Israele”.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

1 Commento


  • Abed

    Forza ✌️✌️✌️Palestina 🇵🇸 libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *