Menu

In Italia salari bassi, bassissimi. Da decenni

Il grafico dell’Ocse che ha ricostruito in una serie storica i salari medi dal 1990 al 2020 nell’Unione Europea, confermano come in Italia lavoratrici e lavoratori da trenta anni percepiscono le retribuzioni più basse. In questi anni – e proprio dalla politica dei redditi e della concertazione dal 1993 in poi – abbiamo assistito ad aumenti salariali ridicoli e indecenti che in nome della “lotta contro l’inflazione” hanno visto crollare il potere d’acquisto dei salari.

Oggi, a fronte di una stangata sulle tariffe di luce, gas, carburanti ed anche generi alimentari (con un aumento dell’inflazione voluto e conclamato,ndr) i salari restano al palo e appena si accenna al salario minimo insorge la Confindustria e la politica.

Una vergogna e una contraddizione insopportabili. Le intimidazioni fasciste contro la Cgil e l’allisciamento di pelo di Draghi a Landini in nome del Patto sociale, servono esattamente a lasciare le cose come stanno.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

2 Commenti


  • Simo

    è possibile sapere da dove è stato tratto il grafico? grazie


    • Redazione Contropiano

      C’è scritto: Fondazione OpenPolis..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.