Menu

In piazza per dire basta con il massacro a Gaza. Fermate l’aggressione

Alcune centinaia di persone si sono ritrovate in largo Corrado Ricci a Roma per protestare contro il massacro della popolazione palestinese a Gaza e per dire basta con i bombardamenti israeliani che hanno provocato ad oggi 100 morti e più di 600 feriti che gli ospedali palestinesi – presi di mira anch’essi dai raid e prima ancora dall’assedio – non riescono più a curare.

In piazza numerosi interventi: dalla comunità palestinese alla campagna Bds, dall’ambasciatrice palestinese alle reti di solidarietà con la resistenza. La tensione e la rabbia erano tangibili. Il muro di cartone allestito per ricordare i dieci anni dalla sentenza di condanna della Corte Penale Internazionale nei confronti del Muro dell’Apartheid israeliano è stato frantumato da manifestanti e attivisti e dietro è comparso lo striscione che invoca “Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni verso Israele”. Ma rimanerere fermi in piazza era diventato insopportabile ai tanti e tante che hanno riempito largo Ricci. E’ iniziata così una lunga trattativa con la polizia ed alla fine si è riusciti a partire in corteo. Via dei Fori Imperiali si è riempita di bandiere palestinesi e di striscioni che inneggiavano alla resistenza palestinese, al boicottaggio, alla solidarietà.
Lentamente la manifestazione ha sfilato fino al Colosseo dove dopo alcuni interventi si è sciolta. Oggi la cartolina per i turisti ha parlato di altre cose, del dramma di un popolo chiuso in una gabbia a cielo aperto da dove non si può fuggire e costretto a rimanere sotto le bombe israeliane. “Nessuna equidistanza è accettabile tra l’apparato militare israeliano e i raffazzonati razzi con cui si difendono i palestinesi” è stato sottolineato. “C’è una sola violenza che la comunità internazionale si rifiuta di riconoscere, quella dell’occupazione israeliana che dura ormai da troppi anni e  che i palestinesi non sopportano più”. La mobilitazione prosegue. Altre città si sono mobilitate oggi, altre lo faranno nella giornata di domani.

 Foto di Patrizia Cortellessa

romaantifascistapiccola

murmurioccola

palespiccola

piazapiccola

resispiccola

muropiccolo

boicottapiccola

muro2piccolo

bassam

giovanipiccola

DSC 0405piccola

silenziopiccolo

questapiccola2

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.