Menu

Non ci sarà più lo “sbarco dei Marines” in una scuola siciliana

E’ finita bene la querelle con la Scuola elementare di Santa Teresa Riva. Con senso di responsabilità è stato cancellato lo “sbarco” dei Marines USA di Sigonella con tanto di lezione di inglese con le alunne e gli alunni delel IV classi. Di questo non possiamo che ringraziare la dirigente scolastica, anche se però tante questioni critiche restano aperte e avremo modo di descriverle nei prossimi giorni.

Ciò che mi preme adesso è però ricordare che la “militarizzazione” (in questo caso usa-marinesizzazione) delle scuole siciliane è un fenomeno orami molto ampio e in passato abbiamo già avuto più volte modo di denunciarne la gravità “pedagogica” e gli effetti devastanti sull’intero sistema didattico-educatico.

Ci è tornato in mente in questi giorni quanto accaduto nell’Istituto Compresivo De Roberto di Catania nell’ottobre del 2018, quando ad accogliere i Marines USA (appena tornati da operazioni di guerra in Medio oriente) fuorno fatti sfilare come soldatini i bambini con tanto di bandiere tricolari e a strelle e strisce, ma soprattutto cantando in coro l’inno dei Marines, spacciato anche quello come “importate apprendimento di lingua inglese”.

Le parole dell’inno in bocca ai piccoli alunni? “Dalle stanze di Montezuma alle spiagge di Tripoli; noi combattiamo le patrie guerre…” ecc. ecc.

Pubblicammo il video di quel vergognosissimo evento, preziosamente “recuperato” dalla pagina social del Comando USA di Sigonella. Sperammo allora che l’indignazione generale per quanto accaduto sulla pelle e sui corpi delle bambine e dei bambini etnei imponesse l’ALT agli ingressi nelle scuole siciliane di militari USA, NATO e italiani. Invece, purtroppo, abbiamo assistito all’intensificarsi di queste attività nelle scuole di orgni ordine e grado.

Di certo continueremo a “monitorare” e denunciare prontamente quanto accadrà nelle prossime settimane, a partire dai “Piani scuola estate” che proprio lo scorso anno hanno visto (ancora) la scuola elementare di Santa Teresa Riva affidare ai Marines USA di Sigonella attività ginniche-sportive e ricreative dei propri bambini.

Che le scuole siano laboratori di Pace, sempre…

Qui l’articolo pubblicato in precedenza: I marines Usa “sbarcano” in una scuola siciliana

 

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.