Menu

“Napoli non si piega” alla devastazione del territorio

 

Pino Marziale, candidato sindaco di Napoli non si piega denuncia i disastri ambientali bipartizan nell’area metropolitana. Qui a seguito la nota:

Il periodico riesplodere dell’emergenza/monnezza a Napoli ed in tutta l’area metropolitana rappresenta il plateale fallimento di tutti i tentativi che, nel corso di oltre un decennio, si sono susseguiti con modalità bipartizan e concertativa.

Amministrazioni e governi di centrodestra e di centrosinistra, presidenti del consiglio e ministri, prefetti e commissari straordinari hanno puntualmente accompagnato il criminale disastro ambientale che ha devastato Napoli e l’intera Campania.

Per decenni le varie amministrazioni hanno impedito l’avvio serio, e non propagandistico, della raccolta differenziata e del ciclo integrale del riciclaggio/riuso.

Per decenni le varie amministrazioni hanno sostenuto e finanziato le lobby degli inceneritori e le aziende a loro legate. Per anni queste scellerate politiche oltre a minare la salute dei cittadini e a devastare l’eco/sistema hanno dato linfa alle organizzazioni criminali come dimostrano le numerose inchieste giudiziarie.

E’ tempo di una radicale svolta, è tempo di non pagare più i costi dell’uso antisociale dell’emergenza/rifiuti:

· da subito – a partire dai grandi quartieri popolari – organizzazione della raccolta differenziata e

di progetti di tutela e bonifica dei territori;

· utilizzo delle competenze e delle professionalità dei Lavoratori Socialmente Utili, dei Consorzi

di Bacino e dei precari del Progetto Bros per definire un grande piano di manutenzione e

riqualificazione urbana con criteri ecologicamente sostenibili;

· opposizione ferma alla costruzione dell’Inceneritore a Gianturco e finanziamenti certi per la definizione dei piccoli impianti di compostaggio;

Pino Marziale

Candidato a Sindaco di Napoli per

NAPOLI NON SI PIEGA

I nostri diritti contro i loro profitti

Napoli, 30 marzo 2011

Napoli non si piega

i nostri diritti contro i loro profitti….

@MAIL: napolinonsipiega@appellonapoli.it

Info: 3357625742 – 3297856389 – 3496705097

www.appellonapoli.it

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.