Menu

Val di Susa. Chiesta condanna per Alberto Perino, attivista No Tav

La procura di Torino ha richiesto la condanna a un mese di reclusione per Alberto Perino,uno dei più noti e storici attivisti del movimento No Tav della Val di Susa. Alberto, insieme a altre nove attivisti, era stato processato in tribunale per invasione di terreni.  Il 12 gennaio Perino con un folto gruppo di attivisti No Tav, aveva tentato di ostacolare i sondaggi preliminari per i cantieri dell’Alta velocità, che avrebbero dovuto essere eseguiti nei pressi di Susa (località Traduerivi).  La stessa pena di 30 giorni di carcere, è stata chiesta anche per tutti gli altri imputati a eccezione di uno degli attivisti del centro sociale torinese Askatasuna, per il quale sono stati proposti tre mesi.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.