Menu

Spagna. La Corte Costituzionale “rilegalizza” il partito basco “Bildu”

La Corte costituzionale spagnola ha deciso questa notte di autorizzare la partecipazione alle elezioni amministrative del 22 maggio delle liste della coalizione Bildu della sinistra indipendentista basca, rovesciando una precedente sentenza del Tribunale supremo di Madrid. La decisione, presa con sei voti a favore e 5 contrari dalla plenaria della Corte Costituzionale, è stata comunicata poco prima dell’inizio formale oggi della campagna elettorale per le amministrative del 22 maggio. Il Tribunale supremo aveva deciso di vietare la partecipazione di Bildu, su richiesta del governo del premier socialista Josè Luis Zapatero, considerando dimostrato un collegamento fra candidati della coalizione e il partito, Batasuna pesreguitato perchè ritenuto politicamente legato all’Eta. La decisione della Corte Costituzionale segna un passo importante dopo anni di vero e proprio apartheid politico contro i partiti politici baschi.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.