Menu

Trento: vietato contestare la Fornero, cariche e feriti

 

Ieri, festa della Repubblica ‘fondata sul lavoro’, la ministra Fornero è andata a Trento per decantare, all’interno del locale Auditorium Santa Chiara, le sorti progressive di una controriforma del lavoro che abbatte in un colpo quei diritti conquistati dai lavoratori in decenni di lotte e battaglie. Ma ad accoglierla ha trovato una contestazione annunciata, quella del comitato ‘Welcome Fornero’ – centri sociali, collettivi studenteschi, attivisti di Rifondazione e attivisti dei sindacati – che le hanno rimproverato il suo ruolo di punta di diamante nel processo di abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e di estensione della precarietà.

Secondo il vicequestore aggiunto della Questura di Trento, Salvatore Ascione, a manifestare ieri a metà pomeriggio c’erano almeno 200 persone. Che poi in serata erano diventate 300, con l’arrivo dei lavoratori aderenti ai sindacati di base che erano in presidio in Via Piave.
E per ripetere un copione ormai fisso in tutte le città italiane ogni volta che si scende in strada a manifestare contro qualche esponente del governo ‘tecnico’ la Polizia ha caricato i manifestanti: almeno quattro le cariche ‘di alleggerimento’, così leggere che tre persone – tra cui il sindacalista Ezio Casagranda – sono rimaste ferite in modo serio. Uno con la testa spaccata è dovuto andare in ospedale.

Per stessa ammissione delle Autorità di pubblica sicurezza, le cariche sono state decise perché i manifestanti assediavano il teatro, con l’intenzione di mandare all’aria il Festival dell’Economia, prima ancora che la ministra arrivasse. E pretendevano di forzare i cordoni di Polizia schierati davanti all’ingresso dell’Auditorium e addirittura di poter entrare nel luogo dove doveva parlare la ministra. Addirittura…

Ma nonostante le cariche i manifestanti non hanno desistito, ed hanno continuato per ore l’assedio tutt’intorno all’auditorium, utilizzando anche alcuni fumogeni colorati per riscaldare l’ambiente, obbligando di fatto la Ministra ad entrare da un ingresso secondario, alla chetichella. Poi nel tardo pomeriggio il presidio si è trasformato in un corteo che ha attraversato le strade del centro città fino a Piazza Duomo.

Guarda il video: http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/italia/2012/06/02/Ministro-Fornero-contestata-Trento_6974968.html

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.