Menu

Niscemi. In piazza contro il Muos e le guerre di domani

Ieri sabato 8 agosto a Niscemi oltre un migliaio di compagni/e, hanno manifestato contro la base militare Usa che ospita il Muos, per la chiusura definitiva del sistema di guerra, con cui gli Usa  pensano di dominare il mondo inquinando e danneggiando la salute dei niscemesi e del territorio.
Nonostante la pioggia battente ,forte è stata la determinazione di mantenere il corteo e di rinnovare il messaggio e la mobilitazione antimilitarista, rivolta a quanti nel mondo abbiano abbiano  a cuore l’interesse preminente dell’umanità.

OGGI , 9 AGOSTO 70° ANNIVERSARIO DI NAKASAKI, su cui venne sganciata dagli Usa la 2° atomica nel ’45 che fece oltre 150.000 morti, si chiude il Campeggio NO Muos con l’assemlea di bilancio e il rilancio dell’attività NO Muos per i mesi a venire. Tra i prossimi appuntamenti la mobilitazione contro le manovre militari di guerra della Nato “Trident Juncture” in Italia che inizieranno il prossimo 28 settembre.

Nel corso della manifestazione contro la guerra svoltasi a New York, in contemporanea alla manifestazione di Niscemi,  si è formato un presidio di solidarietà e informazione contro il Muos. No Muos Ovunque!

CL560A6XAAACW1Y

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.