Menu

Roma. Non esiste la “buona alternanza”

Martedì 15 maggio, dalle ore 15 alle 17 si è tenuto un presidio in p.le Aldo Moro davanti la sede del CNR, realizzato da studenti, insegnanti, genitori e lavoratori contro l’Alternanza Scuola Lavoro, istituto introdotto dalla L. 107 2015, la c.d. “Buona Scuola” di Renzi.
All’intemo del CNR si teneva un incontro di presentazione del progetto DESCI — Officina sull’A.S .L.. Si trattava di una vetrina mediatica dei progetti considerati “buone pratiche”, realizzati dalle scuola in convenzione con il CNR, le Università e le imprese e finanziati dalla Commissione Europea.
Nonostante lo sforzo di costruire consenso intorno ai pochi progetti presentati come “eccellenze” è saltata immediatamente agli occhi l’assenza di qualsiasi valenza pedagogico-formativa, che ha lasciato invece spazio ad un approccio ed una terminologia eminentemente aziendalistici.
Alcuni/e insegnanti e studenti all’interno della sala hanno provato a dialogare con i relatori ma è stato loro impedito di prendere la parola. A quel punto si è sviluppata una contestazione sui contenuti dell’A.S.L. che nella realtà dei fatti – cosi come nelle intenzioni del legislatore – rappresenta un attacco grave al diritto allo studio, un vero e proprio sfruttamento del lavoro gratuito degli studenti.
Contemporaneamente, all’esterno, un gruppo di manifestanti con striscione e megafono distribuivano volantini in cui si denuncia anche la natura ideologica dell’A.S.L., tesa al disciplinamento di milioni di ragazzi e ragazze che dovrebbero accettare passivamente le condizioni di lavoro senza diritti né retribuzione, minando cosi le basi della scuola disegnata dalla Costituzione, che dovrebbe al contrario formare al pensiero critico e all’autonomia di giudizio.
NON ESISTE UNA “BUONA” ALTERNANZA
Studenti genitori e insegnanti contro l’alternanza scuola lavoro

Coordinamento Lotte Unite
Campagna Bastalternanza
USB Scuola

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.