Menu

Bologna. Fuori dall’Unione Europea. Assemblea

FUORI DALL’UNIONE EUROPEA. Una proposta politica per il cambiamento

Martedì 26 novembre – ore 20.30

Bologna: Sala Benjamin in Via del Pratello 53 (Centro sociale La Pace)

La Rete dei Comunisti presenta la sua proposta di rottura e fuoriuscita dall’Unione Europea e invita tutti e tutte al confronto politico.

Parteciperà Sergio Cararo – segreteria nazionale RdC.

L’Unione Europea non ha nulla di democratico e progressivo, non serve al benessere dei popoli, ma solo agli interessi delle oligarchie economiche europee in competizione con USA, Giappone, Cina e gli altri paesi del BRICS.

La costruzione di questo polo imperialista europeo peggiora le condizione di vita della stragrande maggioranza, divide, indebolisce e impoverisce i lavoratori, i pensionati, i disoccupati mentre rafforza il potere delle grandi industrie e delle grandi banche.

Per rovesciare i rapporti di forza tra chi vive del proprio lavoro e chi si arricchisce sfruttando il lavoro altrui è necessario rompere l’Unione Europea e costruire un’area alternativa Euromediterranea per un modello sociale e produttivo diverso da quello capitalista: il socialismo del XXI° secolo.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.