Menu

Parigi rimborsa Mosca per le navi da guerra non consegnate

Dopo un lungo tira e molla e polemiche al vetriolo alla fine Francia e Russia hanno raggiunto un accordo riguardo alle navi di classe “Mistral” la cui consegna alla Marina militare russa è stata annullata in seguito alla reazione di Mosca al golpe filoccidentale andato in scena a Kiev nel febbraio del 2014 e le conseguenti sanzioni di Unione Europea e Stati Uniti. 

Secondo quanto reso noto dall’Eliseo le unità militari rimarranno in servizio presso la Marina francese e Mosca verrà “integralmente rimborsata” come da richieste di Mosca.

Il governo della Federazione Russa da parte sua ha reso noto di voler considerare la questione “definitivamente risolta”, annunciando che Parigi ha annullato il contratto ed ha già provveduto al pagamento della somma stabilita.

Già il 22 aprile scorso il presidente francese François Hollande aveva aperto la porta alla possibilità di un rimborso nei confronti di Mosca: “O le navi verranno consegnate, il che ad oggi non è la nostra decisione, oppure verranno rimborsate nelle modalità ancora da discutere”, aveva spiegato dopo un incontro con l’omologo russo Vladimir Putin a Erevan.

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.