Menu

Roma. Sgombero in una struttura per profughi protetti

Roma: Sgombero in via Scorticabove, occupazione autogestita, di rifugiati sudanesi PROTETTI dalle leggi internazionali sui rifugiati politici.

Uno scandalo… questa è da denuncia al tribunale della corte europea dei diritti dell’uomo videointervista:

Indetta una conferenza stampa alle 12.45 e una assemblea per le 16.00 in via Scorticabove #irifugiatinonsitoccano

 

È in corso lo sgombero dei 100 rifugiati regolari in via Scorticabove sulla Tiburtina.
Sono sudanesi ospiti in questo manufatto da molti anni, prima assistiti, senza ricevere nulla, da una cooperativa coinvolta in Mafia Capitale e poi sparita.
Molti sono lavoratori ambulanti,  altri vanno a lavorare nei campi al sud durante i periodi della raccolta.
USB da oltre due anni ha denunciato alle autorità competenti lo stato di abbandono in cui sono state lasciate queste persone.
ASIA-USB

- © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Ultima modifica: stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.